Piano cottura: non funziona accensione

by riparodasolo 16.130 views20

Non funziona accensione in tutti i fornelli.

Se non funziona l’accensione in nessuno dei fuochi, per prima cosa dovrai controllare se arriva corrente al piano cottura.

In alcune cucine vengono posti degli interruttori che escludono la corrente alla presa di corrente, succede che inavvertitamente vengano posizionati sullo zero senza accorgersene.

Controllato questo dovrai verificare se la presa di corrente è buona o collegando qualcos’altro alla presa stessa o collegando il piano cottura ad un’altra presa tramite una prolunga.

Buona regola è verificare per prima le cose più banali e poi eventualmente procedere con le cose un pochino più complicate.

Prima di fare qualsiasi cosa leggi “Lavora in sicurezza“.

Non funziona accensione in tutti i fornelli – Interruttore.

Se il tuo piano cottura ha l’accensione elettrica tramite un interruttore (pulsante) a parte, la prima cosa da controllare è quella.

non funziona accensione

Schiacciando l’interruttore fai passare la corrente, chiaramente se il pulsante non chiude, non arriva corrente al trasformatore e di conseguenza non vanno le candelette.

Questo tipo di piano cottura viene detto “con accensione a due mani”, perché devi utilizzare una mano per la manopola del gas e l’altra per schiacciare il pulsante dell’accensione elettrica.

Non funziona accensione – Tester e guanti.

Il pulsante ha due contatti e per verificare la continuità, devi procurarti un tester, staccate la corrente e smontate il piano lavoro del piano cottura.

Mettete sempre i guanti, la lamiera è affilatissima!!!

Stacca i fili che arrivano all’interruttore e posiziona il Tester sulla scala minima degli Ohm, metti i puntali sui contatti del pulsante, quindi premilo.

Se ti da continuità, significa che è a posto, se invece non lo fa è interrotto e dovrai sostituirlo.

Esistono centinaia di modelli diversi e non posso darti indicazioni su come smontare il piano di lavoro, prova a cercare su youtube il video che fa al caso tuo.

Non funziona accensione in tutti o in alcuni fornelli – Micro o catenaria micro.

Alcuni modelli hanno al posto dell’interruttore un micro, esternamente sembra un pulsante ma una volta smontato lo riconosci, perché è piatto e di forma quadrata di solito.

Quando lo premi deve sentirsi un “clic”, se non scatta è difettoso e va sostituito.

Altri hanno una catenaria di micro, in pratica hanno un micro montato su ogni rubinetto e sono collegati tra loro in serie.

Premendo una qualsiasi delle manopole gas, devono funzionare tutte le candelette, se schiacci il micro della catenaria che non va, tutte le candelette resteranno spente.

Invece premendo una qualsiasi delle altre manopole, le candelette funzioneranno tutte, anche se nella catenaria c’è un micro difettoso.

Non funziona accensione – Video

Nel video che segue vedrai un chiaro esempio di quando un micro della catenaria è difettoso e non funziona accensione.

Riconosci i piani cottura che hanno questo sistema dal fatto che non hanno il pulsante e l’accensione elettrica avviene premendo la manopola del gas, questo tipo viene chiamato “con accensione ad una mano”, perché con una sola mano avviene l’accensione.

Anche in questo caso devi smontare il piano cottura per sostituire sia il micro che la catenaria.

Non funziona accensione – Trasformatore.

Ogni piano cottura tradizionale è dotato di trasformatore, detto anche scatola accensione.

Il trasformatore è alimentato con 220 V e appunto trasforma la corrente in 24 V per alimentare le candelette e fargli fare la scintilla che darà l’innesco, la scintilla permetterà l’accensione del fornello.

Il trasformatore può rompersi in due modi differenti, potrebbe non funzionare per nulla e quindi nessuna delle candele funzionerà, oppure potrebbero essere interrotte una o più “vie”.

Nel primo caso ti basterà controllare se arriva corrente al trasformatore, se hai un piano cottura con accensione a una mano, devi premere una qualsiasi delle manopole dei rubinetti e verificare con un tester se arriva corrente;

se invece hai un piano cottura con accensione a due mani, dovrai premere il pulsante accensione mentre fai la misurazione con il tester.

Il trasformatore ha tante uscite quante sono le candelette, in gergo vengono chiamate “vie”  e se, a non funzionare sono una o solo alcune candele, ti basterà invertire il contatto della candela che funziona con quella che non funziona per vedere se il problema è della candeletta o del trasformatore.

Quando farai questa prova se la candeletta non fa la scintilla ugualmente, vorrà dire che il difetto è della candela, se invece funziona il problema è del trasformatore che evidentemente ha quella “via” interrotta e andrà sostituito tutto il trasformatore.

Non funziona accensione – Candela accensione.

Sopra ho già spiegato come rendersi conto quando la candela accensione è difettosa, però delle volte succede che fa la scintilla ma non sempre la fiamma si accende.

In questi casi controlla sempre che i bruciatori e gli spartifiamma siano posizionati correttamente, capita di incastrarli male e dopo il gas non esce bene, col risultato che fa fatica ad accendersi.

Altre volte potrebbe essere utile pulire la punta della candela con un pezzetto di carta abrasiva, quando lo fai tienila ferma con due dita altrimenti potresti romperla.

Tanto che ci sei dai una passata con la carta abrasiva anche sul bruciatore, nella parte vicino alla candela, dove fa massa la scintilla.