La lavatrice e il calcare

by riparodasolo 5.238 views4

calcare

Calcare – Come evitare che si formi.

Il calcare è la bestia nera delle lavatrici e se vuoi che il tuo elettrodomestico preferito si mantenga in buone condizioni, dovrai fare in modo che non si formi.

Esistono in sostanza tre modi più o meno efficaci per combatterlo:

l’anticalcare; il bicarbonato; il magnete anticalcare.

Ecco come si riduce la resistenza della lavatrice dopo alcuni anni di funzionamento…

calcare

 

Anticalcare.

L’anticalcare serve per prevenire la formazione del calcare, va messo insieme al detersivo ad ogni lavaggio, in commercio ne esistono di varie marche.

Noi tutti ci ricordiamo il famoso slogan “La lavatrice dura di più con ……”, purtroppo il prezzo di quel prodotto e di molti altri è molto alto e dovendolo usare ad ogni lavaggio, diventa una spesa troppo esosa, in commercio comunque ne esistono di più economici.

L’inconveniente degli anticalcare sono il costo e l’effettiva efficacia, infatti dobbiamo tener presente che l’anticalcare se ne va via insieme all’acqua quando la lavatrice fa i risciacqui e non essendo più presente all’interno della lavatrice, di calcare se ne forma di meno ma se ne forma comunque.

Inoltre facendo due calcoli, in un paio d’anni, se usiamo l’anticalcare per tutti i lavaggi, la spesa media è simile a quella di una lavatrice economica nuova.

Bicarbonato.

Il bicarbonato ha più o meno lo stesso effetto dell’anticalcare, con la non trascurabile differenza che costa molto meno.

Ti basterà aggiungere un cucchiaio di bicarbonato al detersivo e avrai un risparmio considerevole. Rimane però il fatto che un po’ di calcare si forma comunque.

Magnete anticalcare.

Si collega al rubinetto dell’acqua, quindi essendo a monte della lavatrice, tutta l’acqua che entra nella lavatrice è addolcita.

Premetto che non sono un chimico e che quello che segue è la spiegazione che mi è stata data.

Il magnete trasforma in aragonite le molecole di calcite, mantenendole in sospeso nell’acqua e impedendo che si depositino formando il calcare. Quando l’acqua viene scaricata la calcite se ne va via inseme ad essa.

calacare

Non dico che il calcare non si forma per nulla ma comunque se ne forma molto meno rispetto all’uso di anticalcare.

Il vantaggio di questo sistema è che avendo l’acqua più dolce, hai bisogno di un terzo in meno di detersivo, non dovrai utilizzare prodotti anticalcare e praticamente il magnete si paga da solo col tempo.

Risparmierai in detersivo, non spenderai soldi in prodotti anticalcare e cosa non trascurabile, il magnete non ha bisogno di manutenzione.

Non ci sono cartucce o filtri da sostituire essendo un magnete permanente e l’unico inconveniente che può dare, essendo un magnete è che si otturi a causa del ferro presente nell’acqua, situazione rara ma possibile.

In conclusione credo che il metodo migliore sia utilizzare il magnete anticalcare, lo trovi nei negozi di idraulica o come accessorio nei centri assistenza dove vendono anche i ricambi per elettrodomestici, oppure puoi acquistarlo su Amazon al link sotto.

Il costo si aggira attorno ai 30 euro se ti chiedono molto di più non sono onesti, questo per quanto riguarda il singolo magnete.

Esistono anche addolcitori per tutta la casa che sono montati a monte dell’impianto idraulico e hanno un costo molto più alto ma questo è un’altro discorso.