Resistenza lavatrice – Come utilizzare il tester

by riparodasolo 2.953 views0

Quando la lavatrice non scalda l’acqua per prima cosa devi verificare se la resistenza lavatrice è interrotta e se gli arriva corrente.

Naturalmente sia in un caso che nell’altro la resistenza non compie il suo dovere.

resistenza lavatrice

Nel caso in cui invece interviene il salvavita dovrai verificare la dispersione di corrente.

Di seguito ti spiego come fare queste tre misurazioni.

Resistenza lavatrice – Continuità.

La resistenza lavatrice ha il compito di scaldare l’acqua, al suo interno è presente un filamento che quando viene alimentato si scalda.

A causa dell’usura può verificarsi un’interruzione del filamento interno, impedendo così il passaggio della corrente.

Per verificare la continuità della resistenza scollega i fili a cui è collegata e posiziona il tester sulla scala minima degli Ohm, quindi posiziona i puntali.

Il valore restituito dovrebbe essere circa di 30 ohm, se non leggi nessun valore significa che la resistenza è interrotta e va sostituita.

Resistenza lavatrice – Tensione.

Avvia un lavaggio, aspetta che cominci la fase di riscaldamento e senza scollegare i fili posiziona i puntali ai capi della resistenza, assicurati prima che il selettore del tester sia posizionato sui Volt (200V – 600V), corrente alternata.

Se la tensione è di circa 220V significa che la corrente arriva correttamente e se la macchina non scalda dipende dalla resistenza interrotta.

In alcuni casi la corrente non arriva a causa del cablaggio che potrebbe tagliarsi o bruciarsi e di conseguenza impedire il passaggio della corrente fino alla resistenza.

Quando effettui delle misurazioni di corrente, fai molta attenzione a dove metti le mani, ti consiglio di leggere prima “Lavora in sicurezza“.

salvavita

Resistenza lavatrice – Dispersione.

Quando la resistenza disperde corrente interviene il salvavita, la dispersione può essere causata anche da altri componenti, quindi dovrai procedere per esclusione.

Per verificare la dispersione di una resistenza devi scollegare il cablaggio, mettere il selettore del multimetro sulla scala massima degli ohm e posizionare un puntale su uno dei contatti della resistenza e l’altro a massa, poi ripeti la stessa operazione invertendo i puntali.

Se trovi continuità significa che la resistenza disperde corrente e va sostituita.

 

SalvaSalva