Scegliere la lavatrice migliore

by riparodasolo 21.794 views20

Scegliere la lavatrice.

Come scegliere la lavatrice migliore? Bella domanda ma purtroppo è sbagliata.

La domanda che devi farti è:

quale modello di lavatrice è più adatta per me e per la mia famiglia?

Non esiste la lavatrice migliore in assoluto, esistono invece vari modelli con diverse caratteristiche e di seguito andremo a scoprire quale lavatrice fa per te.

Quale marca scegliere.

La marca migliore non esiste più, oggi ogni produttore fabbrica e vende diversi modelli, un po’ per tutte le tasche ed esigenze, l’unica cosa di cui devi preoccuparti è di trovare il centro assistenza nella zona di residenza.

Al momento dell’acquisto chiedi al rivenditore se esiste un centro assistenza autorizzato dalla casa costruttrice nelle vicinanze e magari informati anche sulla reputazione del centro.

Dico questo perché se dovesse capitare una rottura rischieresti di dover aspettare molti giorni prima che un tecnico intervenga.

Caratteristiche tecniche.

Quando vai a scegliere la lavatrice spesso non ci si sofferma troppo sulle caratteristiche tecniche, esternamente sembrano tutte uguali ma quello che ti deve interessare sono le caratteristiche tecniche come la capacità di carico, la velocità di centrifuga, il consumo energetico e non per ultimo la rumorosità.

Molti scelgono solo in base all’estetica del prodotto, non c’è bisogno che ti dica che è la cosa più sbagliata che si possa fare.

Tieni conto dei nuovi sistemi di lavaggio, anche se in questo caso la spesa si potrebbe alzare di parecchio.

Capacità.

Più chili ha meglio è, visto che il consumo delle lavatrici di ultima generazione è minimo e che hanno la regolazione automatica dei consumi.

Quindi se hai un modello da 9 kg e la carichi solo con 2 kg di panni il consumo è per 2 kg.

Potrai inserire nel cestello biancheria di grossa pezzatura, come ad esempio i piumini che altrimenti saresti costretto a portare in lavanderia.

Quindi non sottovalutate questo aspetto quando andrai a scegliere la lavatrice.

Centrifuga.

Se sei di fronte a due modelli identici ma che hanno velocità di centrifuga differenti, tieni presente che una centrifuga troppo potente, tende a stropicciare i panni e rende più difficile stirarli.

Il mio consiglio è di non scendere sotto ad una capacità di centrifuga di 800 giri e comunque scegli un modello che abbia la possibilità di regolarla e non solo di escluderla.

L’ideale sarebbe 1000 – 1200 giri al massimo anche se ne esistono di più potenti, comunque se devi risparmiare ne bastano 1000.

Consumo.

Ormai meno della classe A non si trova più nulla quindi c’è poco da scegliere, ogni “+” che trovi vicino alla lettera “A”, corrisponde un minor consumo, ma fai attenzione alla differenza di prezzo, potrebbero volerci anni prima di ammortizzare la spesa.

In questo caso consiglio di scegliere la lavatrice con il maggior rapporto qualità prezzo.

Quanti lavaggi effettuate di media in una settimana?

Se sei single o siete una coppia senza figli, immagino che ne farete due o tre al massimo.

Chi ha questi ritmi di lavaggio può permettersi di acquistare un modello economico (200 – 300 euro) e risparmiare qualche soldino, fai attenzione però, in genere questi modelli sono molto rumorosi in centrifuga, perché montano un motore elettrico a spazzole, per farvi capire meglio diciamo che il rumore è simile ad un aereo che decolla.

Ricorda che lavando la sera si spende meno in corrente elettrica e se abiti in un condominio, beh… non vorrei essere nei tuoi panni durante la famigerata riunione di condominio.

La vostra è una famiglia numerosa? La lavatrice lava tutti i giorni o anche di più?

In questo caso consiglio di non badare a spese. Come si dice? Chi più spende, meno spende?

Cerca un modello con motore inverter che ha la non trascurabile caratteristica di essere silenzioso ed è molto più affidabile dei motori elettrici.

I motori elettrici montano una coppia di spazzole che oltre a rendere rumoroso il motore, si consumano nel giro di circa duemila lavaggi, non a caso i motori inverter, in alcuni casi, vengono garantiti dal costruttore addirittura per 10 anni.

Le macchine con questo tipo di motore sono anche più robuste ed affidabili, le consiglio anche a chi, per motivi di lavoro o altro è abituato a fare più lavaggi nella stessa giornata.

Lavatrice a carica frontale o a carica dall’alto?

Premetto che non ho nulla contro le lavatrici a carica dall’alto, però le consiglio solamente a chi ha problemi di spazio o a chi ha spesso mal di schiena, con questo tipo di lavatrice non si è costretti a chinarsi per caricare i panni.

Le sconsiglio per il fatto che l’apertura del cestello per il carico dei panni è molto piccola e in alcuni casi se la riempi troppo, lo sportellino rischia di aprirsi durante il lavaggio e bloccare il cestello.

La guarnizione di tutte le lavatrici moderne tendono a sporcarsi di muffa e in quelle a carica dall’alto si è costretti a sostituirle, mentre in quelle a carica frontale si possono pulire (vedi la lavatrice fa puzza).

Lavatrice o lavasciuga?

Lavasciuga solo ed esclusivamente se non hai spazio, troppe cose nella stessa macchina significa avere più problemi.

Devi sapere che se effettui un lavaggio a carico pieno, sarai poi costretto a togliere una parte di quel carico per poter fare l’asciugatura, altrimenti alcuni capi rimarranno bagnati.

Le asciugatrici invece hanno un cestello molto più grande e funzionano meglio per lo scopo, inoltre nelle lavasciuga è molto più facile la formazione di cattivi odori.

Conclusioni.

Bisogna tener conto quindi di tante cose tutte insieme e raggiungere un compromesso tra i seguenti fattori:

  1. Scegliere la lavatrice in base a quanto lavorerà
  2. Scegliere la lavatrice tenendo conto dello spazio che abbiamo a disposizione
  3. Scegliere la lavatrice in base alle caratteristiche tecniche come consumo, capacità di carico e rumorosità
  4. Scegliere la lavatrice tenendo conto anche del rapporto qualità prezzo

SalvaSalva

Comments (20)

  1. Salve,
    sono intenzionato a scegliere una lavatrice con carica dall’alto e mi sono soffermato su un modello della Whirlpool, la AWZ 6512.
    Le caratteristiche che mi interessano, oltre ovviamente all’affidabilità, sono:
    – carica dall’alto
    – classe A+++ (senza costare un’enormità rendendo inutile il risparmio energetico)
    – possibilità di lavaggi a bassa temperatura
    – bassa rumorosità
    Per quanto riguarda questo modello, l’unico aspetto che non mi convince è la rumorosità, nonostante la Whirlpool la consideri un suo cavallo di battaglia, grazie alla tecnologia denominata ZEN (estrema silenziosità). Ebbene, slogan a parte, i dati tecnici dicono 51db in lavaggio e 71 in centrifuga. Confrontando questi dati con una tabella dei db, la lavatrice non risulterebbe particolarmente silenziosa, mentre confrontando i dati con la maggior parte delle altre lavatrici, in realtà è abbastanza basso. Un livello di rumorosità simile può rendersi fastidioso o non devo preoccuparmi?

    Grazie.

    1. Dipende dal carico che c’è dentro, avrai più rumore con capi di grossa pezzatura ma non esistono Lv completamente silenziose. Non credo avrai problemi, se intendi farla andare di notte è un altro discorso, in quel caso dipende da te, se ti svegli al minimo rumore…

      1. no no, non è per me. Mi preoccupo soltanto dell’eventualità che possa infastidire chi è al piano di sotto. Come dicevo la rumorosità appare notevole se comparata con una tabella dei decibel (es.: http://www.google.com/imgres?imgurl=http%3A%2F%2Fwww.perizieambientali.com%2FImmagini%2Fcalcoli_acustica_012.jpg&imgrefurl=http%3A%2F%2Fwww.perizieambientali.com%2FCalcoli%2Fcalcoli_acustica_3.php&h=488&w=339&tbnid=lOPTYQtcukD3nM%3A&zoom=1&docid=OVFP8v8JuuMySM&ei=NJUJVMSUG8LdaOe8gtgP&tbm=isch&ved=0CCMQMygHMAc&iact=rc&uact=3&dur=1017&page=1&start=0&ndsp=25), ma nella norma se equiparata ad altri modelli in commercio.
        Grazie per la risposta 🙂

        1. Facci sapere se ti soddisfa… Ciao

  2. Salve, devo acquistare una nuova lavatrice, siamo in 2 persone con la mia compagna che fa un lavaggio anche per lavare un solo paio di scarpe da ginnastica. Cercando in rete ho trovato il sito della ARDO : http://www.ardo.it . Sono prodotti interamente in italia e questo per me è un valore aggiunto , ma volevo avere un suo parere a proposito di questo marchio e dei loro prodotti. Grazie.

    1. Controlla se c’è un centro assistenza in zona e scegli un modello top di gamma, questi sono i soli consigli che posso darti

  3. Ciao, i miei complimenti è davvero un blog utilissimo. Grazie di averci pensato.
    Io ho questo problema con la mia lavatrice Candy vecchia di 19 anni.
    il cestello, girando, quando una delle 3 aste del cestello arriva in basso gratta contro qualcosa. Ho pensato che il cestello possa essersi abbassato ma in questo caso dovrebbe sempre grattare, suppongo. Ovviamente non so come è dentro la lavatrice, così ho chiamato il tecnico della Candy (Gias) che mi ha detto, al telefono, che è meglio cambiarla.
    E’ vero o è possibile trovare chi me la sistema a prezzi modici?
    E, se devo cambiarla su che marca mi devo orientare, non ho molte pretese, 2 lavaggi a settimana, risciacqui e centrifuga per i lavaggi a mano e possibilità di escludere la centrifuga. Io ho visto una tipo Slim: Candy Evo
    1273DW3-01. So che non mi durerà 20 anni ma può andare o meglio altro?

    1. Ciao Annalisa e grazie.
      Il problema principale della tua lavatrice è l’età, probabilmente avrà un problema ai cuscinetti e oltre a costare molto la riparazione c’è anche il rischio di non riuscire a trovare i ricambi necessari.
      Per quanto riguarda l’acquisto della nuova Lv, non conosco i modelli in uscita adesso, imparo a farlo solo dopo qualche anno se mi capita di metterci le mani.

  4. Ciao! Vorrei comprare una hot point Ariston 9kg, timer, 1000 giri, carica frontale, super silent, A###. Dice motore trifase.che significa? Scontata costa 379.che ne pensi? La compro?

    1. Il motore trifase non fa rumore ed è più affidabile, ottimo prezzo comunque

  5. Ciao a tutti la mia lavatrice una ocean dopo “soli” 26 anni di lavoro e morta, in centrifuga deve essere saltato il motore perche, se accesa la lavatrice scatta la corrente, io avrei bisogno di una lavatrice capiente perche anche se siamo solo io e mia madre lei è malata e spesso a letto e quindi coperte e lenzuola le lavo spesso cosa mi consigliate io andrei su una bosch 8 kg con inverter che ne dite , grazie a tutti

  6. Mia moglie vuole cambiare la nostra cara lavatrice Sangiorgio thema 903 funzionante da ben 24 anni. Cambiato due volte la pompa e riverniciata. Mi chiedo ma ne vale veramente la pena ? E poi quale modello scegliere ? Dilemma…

    1. Quelle nuove consumano molto meno ma durano poco, se non ha problemi la tua vecchia Lv io la terrei fino alla prossima rotura

  7. Salve,
    vorrei chiederLe se può indicarmi come si puo’ diventare riparatori di elettrodomestici: ho un figlio di 27 anni che vorrebbe imbarare.- sa dirmi a chi occorre rivolgersi, quali scuole fare, insomma come fare?
    grazie in anticipo per la risposta che vorrà darmi.-
    cordialità
    paola

    1. Salve Paola, prima di tutto ci vuole una base di conoscenza per quanto riguarda le materie elettriche ed elettroniche, tipo scuola professionale. l’importante è sapere usare un tester, avere una base da elettricista e avere una buona manualità. Il lavoro vero e proprio s’impara lavorando in questo settore. Potresti rivolgerti ad un centro assistenza autorizzato di qualsiasi marca per chiedere se hanno bisogno di un apprendista.

  8. Buongiorno,

    sto cercando una lavatrice con carica dall’alto (per problemi di spazio) con classe A++ o A+++. Ho visto che oltre alla classe energetica vengono detteagliate la classe di lavaggio (che nei modelli che ho visto è sempre A) e la classe della CENTRIFUGA (che invece varia, per lo più da A a C, e non sempre solo in
    funzione del numero dei giri).

    Può aiutarmi a capire esattamente cosa è la classe della centrifuga, quanto merita di essere tenuta in considerazione nella scelta della lavatrice e come si ripercuote sui consumi?

    Ho visto questo modello
    http://compraonline.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet/ProductDisplay?catalogId=20000&storeId=20000&productId=22881432&langId=-1&category_rn=1739
    e mi sembra buono ma mi sembra che abbia un prezzo più basso della media quindi ho il dubbio di non notare qualcosa, può darmi una sua opinione?

    Grazie,

    Carlotta

    1. Ciao Carlotta, non badare troppo alla classe di consumo della centrifuga l’importante è che abbia come minimo 1000 giri.

  9. Buongiorno, complimenti per le preziosi indicazioni che vengono date a chi cerca suggerimenti e consigli.

    Volevo avere un Suo parere visto che dobbiamo sostituire la lavatrice che a volte non scarica più l’acqua, lasciando il cestello mezzo pieno a fine lavaggio.

    Ci saremmo orientati tra una Bosch WOT24425 e AEGL71270TL, della stessa fascia di prezzo medio alto.
    Sono con carica dall’alto, visti gli esigui spazi del bagno,
    1200 giri, cestello 7 kg A+++ (bosch) A++ AEG.
    Se volessi risparmiare qualcosa abbiamo considerato anche Hoower 8134D, con stesse caratteristiche.
    Lei che consiglio mi suggerisce??
    La ringrazio anticipatamente.

    1. Salve Massimo, intanto prima di buttare la vecchia lavatrice darei un’occhiata a questo http://riparodasolo.altervista.org/la-lavatrice-non-scarica/
      Per quanto riguarda la scelta della lavatrice nuova, non mi sento di indicarti una marca o un modello particolare.

  10. Dai primi anni 70 al 2012 ho,come si dice,consumato tre max 4 lavatrici.Una media di una lavatrice ogni 10 anni.I prezzi si sono sempre differenziati secondo i vari Marchi.L’ultima una San Giorgio nel 1997 costava 700 mila lire.Nel 2012 ho acquistato una REX Elettrolux che allo scadere dei due anni di garanzia e’ partito o sono partiti i cuscinetti,fatto sta che occorre sostituire il cestello con una stima che va dai 230 ai 280 euro,quando alcune lavatrici costano nuove questi prezzi.Una vera porcheria…altro che risollevamento del paese…

I commenti sono chiusi.