Categorie
Piccoli Elettrodomestici

Pulire il deumidificatore.

Consiglio di pulire il deumidificatore almeno una volta l’anno. Non è necessario smontarlo completamente se non te la senti, però ricordati di pulire il filtro regolarmente.

Per rimuovere la copertura, basta tirare il pannello di plastica a forma di griglia. Per pulirlo ho usato una spazzola da bucato e uno spazzolino da denti, ma tu sei libero di scegliere il metodo che preferisci, infine l’ho lavato sotto un getto d’acqua.

Pulire il deumidificatore a fondo.

Per pulire il deumidificatore in maniera più accurata dovrai per forza smontarlo, consiglio questa procedura se il deumidificatore è stato lungo tempo in un ambiente polveroso senza essere utilizzato. Naturalmente procedi con la spina scollegata dalla corrente “Lavora in sicurezza“.

Questo modello è composto da due fiancate, ognuna fissata con 4 viti, inoltre ha una maschera frontale con altre due viti, dovrai estrarre la vaschetta che raccoglie l’acqua per raggiungerle. Quindi dopo aver rimosso tutte le viti, aiutandoti con un paio di pinze a becco comprimi i due ganci di plastica interni e contemporaneamente tira verso l’esterno per sganciare ciascuna delle fiancate.

A questo punto ho avuto un inconveniente, mi era sfuggita la vite posteriore, fortunatamente me ne sono accorto prima di fare danni. Se avessi continuato a tirare avrei sicuramente rotto le fiancate.

Una volta spogliato il deumidificatore, armati di aspirapolvere stracci e pennello e rimuovi tutta la polvere che col tempo si è accumulata. Quando hai terminato la pulizia sei pronto per rimontare il tutto.

Assicurati che ogni fiancata sia nella posizione corretta e con colpi secchi e decisi fai in modo che s’incastrino nella propria sede. La maschera frontale ha due ganci e su ogni fianco c’è una fessura, inserisci e scorri verso l’alto per incastrarla quindi fissala con le viti. Quando vai ad avvitare le fiancate ricorda di far passare il cavo di alimentazione nel foro apposito.

Ricorda anche che la cura e la manutenzione degli elettrodomestici aiuta a prevenire i guasti e allunga la vita del tuo elettrodomestico. Buon lavoro!

Categorie
Piccoli Elettrodomestici

Deumidificatore perde acqua

Il tuo deumidificatore perde acqua? Questo problema è spesso risolvibile senza dover portarlo in assistenza, ti basterà avere gli attrezzi giusti e un minimo di manualità.

Prima di procedere ti raccomando di leggere “Lavora in sicurezza“.

Deumidificatore perde acqua – Polvere.

Una delle cause principali se non l’unico è l’accumulo di polvere che, alla lunga, va ad ostruire il foro di scolo che porta l’acqua alla vaschetta. L’acqua trovando il foro chiuso prende una strada diversa e cola per terra.

Per evitare che succeda ti consiglio di pulire regolarmente il filtro e coprire il deumidificatore con un telo di plastica quando non lo utilizzi per lunghi periodi, in particolar modo se lo tieni in un ambiente polveroso come un garage.

Deumidificatore perde acqua – Pulizia.

Chiaramente per risolvere dovrai pulire il deumidificatore, il metodo migliore è togliere la copertura, l’involucro e rimuovere tutta la polvere che trovi.

Se non te la senti o non sai come fare potrebbe essere sufficiente usare un compressore d’aria e soffiare attraverso le feritoie, però questo metodo non è per nulla affidabile.

I modelli sono moltissimi e non posso fare una guida unica per spiegarti come smontarlo.

Di solito è composto da due parti fissate tra loro con delle semplici viti, alcuni hanno viti torx e per rimuoverle dovrai utilizzare un cacciavite con quel tipo di punta.

Comunque la maggior parte dei deumidificatori sono semplici da aprire, ti basta solo osservare con calma per capire come procedere.

Quando avrai pulito, prima di rimontarlo, verifica che sia tutto ok versando acqua nella parte che si trova sotto la batteria, dove si trova il foro di scolo. Se l’acqua scende nella vaschetta e non da altre parti allora hai risolto e potrai procedere nel rimontare il deumidificatore.

Deumidificatore perde acqua – Collabora col blog.

Se grazie a questo articolo riuscirai a risolvere il problema e vuoi sdebitarti non devi far altro che mandarmi un piccolo video del tuo lavoro (marca e modello), come dicevo prima esistono molti modelli diversi e il tuo contributo aiuterà altri utenti del blog.

Puoi girarlo col tuo smartphone e mandarmelo alla pagina Facebook di Riparodasolo, sarà visionato da me e pubblicato in questo articolo, oppure contattami per decidere insieme il modo più comodo per mandarmi il video.

Grazie!!!

riparodasolo@gmail.com

Categorie
Piccoli Elettrodomestici

Il deumidificatore non raccoglie acqua

Deumidificatore non raccoglie acqua – Temperatura ambiente.

I motivi per cui il deumidificatore non raccoglie acqua possono essere molti, uno di questi è la temperatura ambiente.

Come funziona.

Il ventilatore aspira l’aria umida presente nella stanza, quindi un evaporatore (una batteria), la cui temperatura è molto più bassa, raccoglie l’umidità in eccesso e l’acqua scivola in una piccola bacinella posta sotto alla batteria che ha un forellino di scolo e fa scivolare l’acqua nella vaschetta.

L’aria esce dall’evaporatore asciutta, passando prima attraverso un’altra batteria che la riscalda e viene nuovamente immessa nell’ambiente.

Non tutti sanno che se posizioniamo l’apparecchio in un ambiente troppo freddo, sotto i 14° – 15° gradi di temperatura ambiente, l’acqua invece di convogliarsi nell’apposita vaschetta, si ghiaccia nella batteria.

Perché il deumidificatore funzioni correttamente, non dobbiamo fare altro che posizionarlo in un ambiente riscaldato.

Deumidificatore non raccoglie acqua – Regolazione termostato sbagliata.

Alcuni modelli di deumidificatore, hanno una manopola di regolazione che va dal MINIMO, passa per il MEDIO e termina col MASSIMO. Se nella stanza non c’è molta umidità e tenete la manopola sul medio o sul minimo, il deumidificatore farà fatica a deumidificare l’aria e vi troverete la vaschetta con pochissima acqua o addirittura vuota. Questo succede perché il compressore attacca e stacca troppo frequentemente.

Quindi prima di portarlo a riparare, mettilo per una giornata sul massimo e verifica quanta acqua raccoglie.

Deumidificatore non raccoglie acqua – Compressore.

Il compressore è l’elemento che serve a raffreddare la batteria, chiaramente se quello non parte il processo di deumidificazione è compromesso. Il compressore pompa il gas refrigerante che serve a far raffreddare la batteria.

Il compressore dovrebbe mettersi in funzione dopo 3 o 4 minuti dall’accensione, se questo non avviene potrebbe dipendere dal compressore stesso che è difettoso, ma molto più probabilmente dipende dalla scheda che comanda la partenza ritardata.

Il deumidificatore non raccoglie acqua anche se il circuito del gas è scarico, in questo caso il compressore parte ma non essendoci gas non raffredda la batteria, quindi non deumidifica. In questo caso fatti fare un preventivo dal centro assistenza autorizzato e decidi il da farsi.

Relè e schede elettroniche possono dare lo stesso difetto ma è difficile fare una guida che valga per tutti i modelli in commercio. Se hai domande o dubbi contattami sulla pagina FB.