Categorie
Frigorifero

Frigorifero fa rumore

Il frigorifero fa rumore – Rumori normali.

Hai acquistato da poco un frigorifero e senti dei rumori strani? Devi sapere che alcuni dei rumori che senti forse potrebbero essere normali e non c’è modo di eliminarli.

Stai tranquillo, il cervello umano pone rimedio anche a questo, infatti se capisci il motivo e la fonte del rumore, pian piano col tempo, il tuo cervello inizia ad ignorarlo e ti stupirai di come un rumore fino a poco tempo fa insopportabile, diventi improvvisamente un suono familiare che non ti urta e a cui presterai pochissima attenzione.

Il frigorifero fa rumore – Ronzio.

Il ronzio è originato dal motore (compressore), che pompa il gas nel circuito e ogni volta che si accende emette questo rumore. Non c’è nulla di strano è il normale funzionamento del compressore che lavora.

Col tempo il compressore può usurarsi e aumentare il rumore emesso, in questo caso è ben più fastidioso ma di solito la spesa per sostituire il compressore è così elevata che conviene sostituire il frigo.

Il frigorifero fa rumore – Gorgoglio.

A volte sembra quasi il rumore di un ruscello in lontananza, un gorgoglio continuo che cessa soltanto quando il compressore si spegne. Non è altro che il rumore che provoca il gas nel circuito refrigerante mentre circola.

I principali gas utilizzati sono R134 e R600, a differenza del vecchio e ormai fuori produzione R12, questi tipi di gas per lavorare correttamente hanno bisogno di una pressione più alta.

Quando fa caldo ad esempio (ma anche a temperature normali) l’alta pressione dentro al circuito può raggiungere anche le 15 atmosfere, di conseguenza il rumore sarà più elevato rispetto ad un frigo di vecchia generazione.

Il frigorifero fa rumore – Fruscio.

Tutti i frigoriferi no frost o ventilati hanno una ventola che manda in circolo l’aria dentro al frigorifero, anche in questo caso non devi preoccuparti se senti un fruscio, fa parte del normale funzionamento.

Il frigorifero fa rumore – Frigo no frost.

Oltre al fruscio i frigoriferi no frost emettono un rumore dovuto allo scioglimento automatico del ghiaccio, ciclicamente vanno in funzione delle resistenze per effettuare lo sbrinamento e spesso succede che dei pezzetti di ghiaccio si staccano provocando rumore quando cadono.

Il frigorifero fa rumore – Rumori dal mobile.

Tutti sappiamo come la temperatura influenzi la dilatazione o il restringimento dei materiali, quindi non devi stupirti se la schiumatura del mobile frigo subisce lo stesso fenomeno fisico.

Infatti la temperatura interna al frigo non è mai la stessa e lo sbalzo termico tra dentro e fuori è notevole, questo comporterà ulteriori rumori tipo dei “ciocchi”, non preoccuparti è normale.

Il frigorifero fa rumore – Come rimediare – Rumori eliminabili.

Prima ti ho parlato dei normali rumori che emette un frigorifero, adesso ti parlerò di tutti quei rumori che si possono facilmente eliminare.

Il frigorifero fa rumore – Vibrazioni.

Le vibrazioni possono essere causate da tre fattori:

1) Il frigorifero è a contatto con il muro o con altri mobili, ti basta lasciare un po di spazio ai lati e dietro;

2) Le bottiglie o dei contenitori in vetro sono mal posizionati e a contatto tra di loro creano vibrazioni sgradevoli;

3) Il frigorifero non è livellato correttamente e dovrai agire sui piedini per metterlo in piano.

 

 

frigorifero fa rumore

Anche un vano frigo troppo pieno potrebbe causare un aumento di rumorosità del compressore, infatti più cibo c’è da raffreddare e più tempo deve stare acceso per raggiungere la temperatura impostata, specialmente quando la temperatura ambiente è molto alta.

Il frigorifero fa rumore – Difetti.

Oltre al compressore di cui accennavo prima, il rumore può venire dal motoventilatore che in alcuni casi col tempo si rovina; molti ce l’hanno internamente come i frigo no frost e quelli ventilati, altri ne hanno uno vicino al compressore e hanno una funzione diversa.

Per i frigo no frost c’è da fare un discorso a parte, in alcuni casi una formazione di ghiaccio eccessiva, dovuto ad un malfunzionamento, va a sfregare contro la ventola del motorino provocando così il rumore. Vedi “Frigorifero no frost non raffredda“.

Ogni frigo ha un valore espresso in decibel che indica quanto è rumoroso, meno dB ha e più sarà silenzioso, lo trovi nelle caratteristiche tecniche del prodotto, quindi se hai da poco acquistato un frigorifero e non sei soddisfatto puoi chiedere la sostituzione con un modello di frigorifero con meno dB, solo però se è stato acquistato da pochi giorni.

Come dico sempre o quasi, in ogni articolo che scrivo, la varietà di marche e modelli diversi non mi permette di fare una guida unica. Spero comunque di aver risposto ad ogni tuo dubbio o domanda sull’argomento, se non fosse così contattami su una delle mie pagine social (FB – Google+ –  Twitter).

Categorie
Consigli Frigorifero

Come scegliere il frigorifero – Consigli e suggerimenti utili.

Scegliere il frigorifero – Frigo e Combinato.

A volte scegliere il frigorifero può diventare un’impresa se non abbiamo le idee chiare e spesso ci affidiamo solo all’estetica e alla classe di consumo. In commercio esistono varie tipologie di frigorifero, ognuna con caratteristiche diverse.

Intanto dobbiamo distinguere tra frigorifero e combinato, i frigoriferi hanno la cella freezer sopra e il reparto frigo sotto, mentre per i combinati è l’inverso e di solito sono più capienti del frigorifero.

Se lo spazio a tua disposizione lo permette, consiglio il frigorifero combinato per ovvi  motivi di capienza.

scegliere il frigorifero

D’ora in avanti, per comodità, non farò distinzione tra frigorifero e frigorifero combinato.

Come funzionano i frigoriferi No Frost e Statici.

Il frigo no frost non ha bisogno di essere sbrinato perché monta delle resistenze nel reparto freezer che vanno in funzione ciclicamente e sciolgono il ghiaccio che si forma durante il funzionamento.

Questa è la principale caratteristica che spinge molti a spendere qualche euro in più ma non è l’unica.

A differenza dei frigo statici non hanno la parete traspirante perché sfruttano l’aria fredda del freezer per raffreddare il reparto frigo tramite un piccolo ventilatore e hanno una temperatura uniforme per tutto il vano del frigo.

L’inconveniente dei frigo no Frost è che se riempiamo troppo il vano frigo, l’aria non circolerà correttamente e il frigo non renderà bene.

Inoltre ha più componenti dei frigo statici, quindi se siamo d’accordo con Henry Ford  (“Quello che non c’è non si rompe.”), meglio buttarsi su un semplice frigo statico.

Esistono anche modelli ibridi, che hanno il freezer no frost e il reparto frigo statico, i due vani non sono collegati fra loro, io li preferisco ai total no frost perché danno meno problemi, quindi prendi in considerazione questi fattori quando andrai a scegliere il frigorifero.

Nei frigo statici la parete è traspirante e si formano delle goccioline che saranno ghiacciate se in quel momento il frigo è in funzione o scivoleranno giù per la parete se sta facendo lo sbrinamento automatico.

L’acqua andrà ad incanalarsi in un forellino posto in fondo alla parete e raggiungerà la vaschetta posta sopra al compressore, che essendo rovente la farà evaporare.

Il reparto freezer va sbrinato una volta ogni sei mesi e questo può risultare una scocciatura, perché dovremo spegnerlo, svuotarlo, sbrinarlo e magari prima di riaccenderlo, pulirlo. Comunque con un phon dovremmo cavarcela in mezz’oretta.

Va sbrinato perché altrimenti le serpentine, se coperte da uno strato troppo spesso di ghiaccio, non fanno passare il freddo (effetto iglù) e oltre a consumare più corrente, renderà meno.

L’inconveniente dei frigo statici è che se gli alimenti riposti al suo interno toccano la parete,  questi trascineranno l’acqua sui ripiani e sui cibi stessi. Basta stare attenti a riporre i cibi.

Se optate per un frigo come questo, ti consiglio di prenderlo con il ventilatore interno al reparto frigo, in questo modo non dovrai stare attento a dove riporre gli alimenti, visto che grazie alla ventola avrai una temperatura uniforme per tutto il vano del frigo.

Incasso o libera installazione?

Per chi ha la possibilità di scegliere, io consiglio un frigorifero a libera installazione, per il semplice motivo che a parità di caratteristiche, costano molto meno dei frigoriferi ad incasso.

Naturalmente bisogna scegliere il frigorifero in base allo spazio che abbiamo a disposizione ma chi possiede una cucina a composizione incasso, sarà quasi obbligato a prendere un frigo ad incasso.

Termostato meccanico o scheda elettronica.

Quando si va a scegliere il frigorifero bisogna tener conto che il termostato meccanico è più semplice ed affidabile e non dimentichiamo che costa meno di una scheda.

Di contro, questo sistema mi da poche possibilità in termini di opzioni, ad esempio non esistono frigo no frost senza scheda e non posso regolare separatamente il frigo e il freezer. Era possibile con quelli a doppio motore ma ormai non li fanno più, consumano troppo.

Le schede però sono più delicate, ma danno la possibilità di avere funzioni come l’allarme porta aperta, super freezer, super frigo, holiday, ice party…

Inoltre ho la possibilità di regolare separatamente le temperature del frigo e del freezer. Consideriamo anche che alcuni modelli (libera installazione) hanno il display digitale e sono ottimi se oltre alla funzione per cui nasce il frigo, gli vogliamo dare anche quella di arredare casa.

Lascio a te la scelta, anche perché le esigenze di ognuno di noi sono diverse, mi permetto solo di consigliarti di estendere la garanzia (con la casa costruttrice), nel caso in cui opterai per un modello con scheda elettronica oppure i no Frost.

Scegliere il frigorifero – Consumo.

Da che so io, al giorno d’oggi, gli unici modelli che non rientrano in “classe A” sono quelli a doppia porta Americani ed alcuni no frost, per tutti gli altri c’è solo da scegliere quanti + vuoi dopo la A. Ad ogni + corrisponde un consumo minore.

Se devi comprare un frigo di scorta e devi metterlo in un ambiente freddo, chiedi prima al rivenditore quale modello fa per te, la maggior parte funzionano solo in ambienti riscaldati.