buzzoole code
SalvaSalva

Autotest frigo Indesit no frost

by riparodasolo 1.529 views0

autotest frigo indesit

Autotest frigo Indesit – Come funziona.

I moderni frigoriferi hanno un sistema (Autotest frigo) per poter risalire più facilmente alla causa del guasto.

Non tutti i modelli sono uguali, per avviare l’autotest devi compiere delle azioni in sequenza, il frigo deve essere spento e collegato alla corrente.

In questo articolo mi riferisco ai modelli Indesit, doppia porta, combinati, no frost, con termostato elettronico.

Alcuni Modelli Indesit compatibili con questa procedura: MTM..F, TAN..NF, BAN1..NF, MBM1..F

Sono coinvolti tutti i modelli con la manopola, senza Led e la scheda posizionata nel cruscotto in alto.

Avvia l’autotest ogni volta che il frigorifero ha un problema. Il problema più comune per questo tipo di frigorifero è una scarsa prestazione del frigo o del freezer.

Autotest frigo Indesit – Come lanciare l’autotest.

Ruota la manopola tutta a sinistra, poi tutta a destra, poi di nuovo tutta a a sinistra.

La manopola è molto piccola e di plastica, se ruotandola non si spegne il frigo significa che gira a vuoto e va sostituita.

Acquista su Amazon.it

L autotest segnala il risultato di ogni test mediante la lampada frigo:

  • Con lampada frigo accesa fissa il test è OK
  • Con lampada frigo lampeggiante il test è KO

Prima di avviare l’autotest (se lo possiedi) collega un wattmetro alla presa di corrente del frigo, in questo modo potrai vedere l’assorbimento della resistenza quando verrà alimentata.

Autotest frigo Indesit – Sequenza autotest.

Resistenze (6 secondi): le resistenze batteria e gocciolatoio sono in parallelo, per cui l’autotest darà ok anche se è connessa 1 sola resistenza.

Acquista su Amazon.it

Sonde (6 secondi): l’autotest verifica se la sonda è aperta o in cortocircuito.

Se il test dà KO, verifica la connessione sulla scheda (connettore W4).

Ventola (6 secondi): verifica con la mano il flusso d’aria.

Se la ventola non gira, verifica la bontà del cablaggio, inserisci bene i fili nei connettori, verifica la connessione sulla scheda (connettore W2) e la connessione sul connettore nel vano, eventuali

impedimenti meccanici.

Resistenze, ventola (216 secondi) : controlla con la mano che le resistenze vengano realmente alimentate.

Verifica visivamente che la ventola giri.

Se si è inserita una resistenza aggiuntiva, verifica anche questa con la mano.

Se il risultato del test è KO, ed il prodotto è freddo, controllare il termoprotettore ed il termofusibile, con il tester devono dare continuità.

Acquista su Amazon.it

Verifica la bontà del cablaggio, inserisci bene i fili nei connettori.

Verifica la connessione sul connettore nel vano freezer e la connessione sulla scheda (connettore W2).

Verifica le resistenze con il tester.

ATTENZIONE.

Se si effettua l’autotest a prodotto caldo (T evaporatore > -10°C), il termoprotettore è aperto e non può essere verificato.

Le resistenze non sono alimentate perché il termoprotettore è aperto quindi l’autotest darà sempre risultato KO.

SalvaSalva
SalvaSalva